blog advertising (parte 1)

Immagine 22.png

via e-fluentials, vi sottopongo un interessante ragionamento sul perchè può essere opportuno investire in pubblicità sui blogs. Secondo uno studio statunitense, il 30% degli utenti internet americani, ha visitato un blog nel primo quadrimestre del 2005. L’aspetto più interessante riguarda le differenze tra l’utente internet “classico” e quello che consulta i blogs, infatti quest’ultimo, consulta più pagine (il 77% in più dell’utente classico) e passa molto più tempo on-line (23 ore settimanali contro le 13 dell’utente classico). Questi dati spiegano perchè molte aziende stanno iniziando ad acquistare sempre più spazi pubblicitari sui blogs con lo scopo di sfruttare al meglio l’effetto “amplificazione del messaggio” e “capitalizzazione del passaparola” attuato dai bloggers che rivestono così il ruolo di “niche influencers e opinion makers”.

Perchè l’advertising sui blogs differisce da quello tradizionale?

perchè differisce il tipo di messaggio pubblicitario e la modalità con cui le aziende scelgono lo specifico blog o il network di blogs su cui pubblicare il loro messaggio.

spesso infatti essendo i bloggers editori indipendenti, trattano e comunicano direttamente con il marketing delle aziende per valutare se e come gestire lo spazio pubblicitario che offrono in cambio di revenues.

il processo di selezione del blog su cui far apparire il proprio messaggio pubblicitario, rende quest’ultimo più efficace perchè ben targettizzato ed in linea con il contenuto e l’audience del blog prescelto.

sebbene anche negli stati uniti, il blog advertising è un fenomeno ancora in fase iniziale, esistono diversi centri media, come blogAds e AdBrite, che vendono spazi pubblicitari su specifici blogs o networks di blogs. (fanno praticamente da intermediari tra l’azienda e i bloggers).
le caratteristiche interessante che rendono il sistema trasparente e diverso sono:

  • la volontarietà dei bloggers di mettere a disposizione spazio pubblicitario
  • il potere dei bloggers di gestire insieme ai clienti forma e contenuti dell’advertising

Il tipo di blog ads che generalmente funziona non è quello incentrato sulle offerte commerciali, ma quello che esprime emozioni, quello che ha una “voce umana e connette le persone”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: