Campagna virale Dell + MySpace

Immagine 110.png
Leggo oggi un articolo su ClickZ di Mark Kingdon, ceo di Organic, che parla della nuova campagna virale di Dell. Ne parlo volentieri, anche perchè si riferisce ad un case study presentato ad Orlando durante il Womma basic training, al quale ho assistito.
Dell ha sviluppato questa nuova campagna virale per il lancio del suo nuovo MP3 player DJ Ditty che deve competere sul mercato con l’Ipod shuffle di Apple. Gli utenti incontrano sul sito un finto musicista chiamato Mitch che presenta un’approccio giocoso, irriverente e fresco nei confronti del prodotto e del brand.

Kingdon sottolinea come, una marca come Dell, piuttosto conservativa e orientata a risultati quantificabili abbia scelto di utilizzare il viral marketing per il lancio di un prodotto.

Forse perchè i risultati di una campagna virale sono misurabili? Secondo me la risposta è decisamente affermativa.

C’è però un’altra caratteristica della campagna che vorrei sottolineare che riguarda l’inseminazione della stessa.
Per raggiungere l’audience desiderata, ovvero giovani/teenager, Dell ha creato un’account a nome di DJ Ditty su myspace.com…..e funziona infatti attualmente il numero di amici di DJ Ditty sono oltre 10.000.

MySpace per chi non lo sapesse è una web community statunitense di giovani tra i 14-24 anni, per approfondimenti: “la piazzetta dei teenager USA è virtuale” Corriere della Sera

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: